ISCRIVITI ALLA FIOM
FIOM
#20APRILE: SCIOPERO PER IL CONTRATTO NAZIONALE OLTRE DUEMILA LAVORATORI DAVANTI CONFINDUSTRIA E UN MIGLIAIO IN PRESIDIO ALLA COMER DI REGGIOLO
  • Condividi:
  • Google Bookmarks
GRANDE PARTECIPAZIONE ALLO SCIOPERO DEI METALMECCANICI

PER IL CONTRATTO NAZIONALE

OLTRE DUEMILA LAVORATORI DAVANTI CONFINDUSTRIA e UN MIGLIAIO IN PRESIDIO ALLA COMER di REGGIOLO

Grande partecipazione questa mattina allo sciopero unitario di quattro ore proclamato da Fim Cisl Fiom Cgil e Uilm Uil in lotta a sostegno della trattativa sul Contratto nazionale e “contro le posizioni intransigenti di Federmeccanica su salario , orario e diritti”.

Due i presidi dei metalmeccanici sul nostro territorio. Il più grande a Reggio Emilia, davanti la sede di Unindustria ha visto la presenza di oltre duemila lavoratori che con bandiere, fischietti e fumogeni si sono fatti sentire per tutta la mattina.


Dal palco allestito in via Toschi si sono succeduti diversi interventi per spiegare le ragioni della protesta. Dopo i segretari provinciali di Fiom Cgil, Sergio Guaitolini e Uilm Uil, Jacopo Scialla, e due delegati della Corghi e della Lombardini hanno preso la parola Nicola Alberta della Fim Cisl nazionale e Michela Spera della Fiom Cgil.

A concludere la manifestazione reggiana il segretario generale nazionale della Uilm Uil, Rocco Palombella. Mentre Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl e Maurizio Landini, segretario generale Fiom Cgil hanno concluso le mobilitazioni rispettivamente di Napoli e Milano.

Una seconda mobilitazione si è tenuta nella Bassa reggiana dove un corteo di circa mille lavoratori si è sviluppato nell'area industriale Ranaro di Reggiolo per convogliare in presidio davanti ai cancelli della Comer Industries, azienda del presidente di Federmeccanica, Fabio Storchi.

Qui hanno preso la parola Valdis Righi, della segreteria provinciale Fiom Cgil e Giancarlo Pelati della Uilm Uil. A concludere è intervenuto per la Fim Cisl provinciale Michele Del Fabbro.

Altissime le percentuali di adesione allo sciopero nelle principali aziende della Provincia con picchi del 95%.

Tra le aziende più significative segnaliamo Comer Industries 90% Lombardini 90% Bosch 90% Walvoil 90% Ognibene 90% Meta System 95% Argo Tractors 95% Corghi 95% Emmegi 75% Interpump 90% Tecnogas 90% Omstill 85% Ardagh 90% IpCleaning 90% Elettric80 80% Padana Tubi 80% Bucher 90% Danfoss 90%



stampa questa pagina
FIOM Reggio Emilia Via Roma, 53 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522.457347 - Fax 0522.457399