ISCRIVITI ALLA FIOM
FIOM
BERTAZZONI SPA: LAVORATORI IN LOTTA Presidio con corteo lunedì 13 marzo 2017
  • Condividi:
  • Google Bookmarks
I lavoratori della Bertazzoni sono ormai in agitazione da diversi giorni ma non hanno risposte concrete dall'azienda.
  • i lavoratori della Bertazzoni rivendicano migliori condizioni di lavoro soprattutto per quanto riguarda i ritmi ai quali sono sottoposti
  • i lavoratori della Bertazzoni rivendicano un progetto organizzativo definitivo e la fine di continue sperimentazioni che spesso non solo non risolvono i problemi ma peggiorano la condizione di lavoro.
  • in particolare chiedono che prima di aumentare le cadenze e quindi i ritmi di lavoro sulle linee si debba intervenire sulle postazioni di lavoro per portarle a livelli ergonomici sostenibili, partendo da quelle con rischi per la salute più alti, evidenziando che l'aumento dei ritmi comporta anche ricadute sui lavoratori della logistica a partire dai carrellisti.
  • oggi parliamo di 3 cucine in più decise unilateralmente dall'azienda sulle ultime due nuove linee ma le condizioni sono già pesanti anche in tutte le altre vecchie linee, e quindi chiediamo ci sia confronto sulla organizzazione del lavoro e sulla ergonomia prima di eventuali aumenti delle cadenze.
  • la modalità di produzione con ritmi vincolati non concordati crea situazioni di forte disagio per tutti i lavoratori sia a livello fisico che psicologico e le pressioni subite per disincentivare l'adesione alla protesta non migliorano certo la situazione.
  • tra i lavoratori della Bertazzoni vi è un'alta percentuale non più abile ad operare in molte postazioni ed hanno paura di essere esclusi dai programmi produttivi.
  • i lavoratori della Bertazzoni infine rivendicano anche il rinnovo del contratto aziendale .

Guastalla, 13 marzo 2017
Le lavoratrici e i lavoratori Bertazzoni insieme ad RSU e FIOM CGIL

stampa questa pagina
FIOM Reggio Emilia Via Roma, 53 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522.457347 - Fax 0522.457399