ISCRIVITI ALLA FIOM
FIOM
La crisi passa anche per la ''rigida'' temperatura dell'officina
  • Condividi:
  • Google Bookmarks
 
Sono già tre i casi di aziende importanti in provincia dove i lavoratori o sono stati messi in libertà o sono scesi in sciopero, a fronte della temperatura particolarmente bassa in officina. In Padana Tubi e in Carpenfer i lavoratori per protestare contro le temperature polari nella quale erano costretti a lavorare, in particolare al rientro dal week-end, hanno scioperato per qualche ora in attesa di un clima accettabile. Mercoledì 18 gennaio è toccato alla Tecno di Gualtieri, dopo l'intervento degli Rls allertati dai lavoratori per le temperature che non permettevano di eseguire correttamente i montaggi delle minuterie, a quel punto l'azienda a deciso di mettere in libertà i lavoratori.
Certo il prezzo dell'energia è alle stelle e la crisi morde, tutto ciò però non giustifica l'ennesimo scarico dei problemi sulle spalle dei più deboli, e meno male che non è ancora iniziato l’inverno!


stampa questa pagina
FIOM Reggio Emilia Via Roma, 53 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522.457347 - Fax 0522.457399